Le proprietà principali della Garcinia Cambogia

La Garcinia Cambogia, o più semplicemente tamarindo del Malabar, è un pianta che cresce nelle regioni con clima sub tropicale, come ad esempio l’Indonesia, l’omonimo frutto si contraddistingue per la sua buccia verde, ma soprattutto per le sue proprietà dimagranti.

In realtà il frutto di questa pianta in India ed Indonesia fa parte dell’alimentazione ordinaria in quanto ha un sapore particolare in grado di esaltare anche il gusto di altri piatti tipici della zona.
Le proprietà dimagranti risiedono proprio nella buccia di questo frutto che ha la capacità di aumentare il senso di sazietà e aumentare i grassi bruciati. Deve però essere sottolineato che non sempre un maggiore senso di sazietà induce le persone a mangiare meno e quindi a dimagrire, molto dipende anche dalla forza di volontà. Oltre ciò può essere considerato un leggero lassativo che quindi permette di depurare l’intestino e favorire la pancia piatta. Le proprietà della Garcinia Cambogia (http://www.professionistidelbenessere.it/rimedi-naturali/garcinia-cambogia-perdita-peso/) non finiscono qui perché contiene anche l’acido idrossicitrico che favorisce il metabolismo dei grassi. Tale proprietà è stata però dimostrata in modo certo solo in alcuni animali mentre continuano gli studi sugli effetti che tale acido ha sulle persone.

Nonostante esistano ancora dei dubbi sui reali effetti della Garcinia Cambogia sulle persone in quanto le ricerche scientifiche sono ancora in corso, non si notano effetti dannosi nell’uso degli integratori che contengono tale frutto. Anzi, vista la presenza di sali minerali come zinco e calcio resta la validità al fine di avere una dieta sana ed equilibrata. A prova della sua validità come integratore alimentare vi è l’approvazione da parte del Ministero della Salute. Per poter dimagrire grazie all’aiuto di integratori a base di Garcinia Cambogia è comunque necessario cambiare stile di vita ed in particolare iniziare a praticare sport e diminuire le calorie assunte, ad esempio riducendo i grassi di origine animale, preferendo carni bianche, limitando l’uso di condimenti di origine animale.