Energie-Sparren.it > Illuminazione Esterna > Illuminazione Alberi: Come Illuminare un Albero

Come Illuminare un Albero? L’illuminazione Alberi non è banale e deve considerare stagionalità, altezza e crescita delle piante da illuminare.

Illuminazione Alberi da Giardino

L’illuminazione alberi e quindi la predisposizione della illuminazione da Esterno a LED per le piante ha una grande importanza dal punto non solo estetico ma anche funzionale e varia molto a seconda del tipo di albero e degli effetti che si vogliono ottenere.

 

Perciò è fondamentale fare preliminarmente un attento studio degli spazi, della quantità e dimensioni delle piante e anche del loro portamento: infatti è molto diversa l’illuminazione di un albero ad alto fusto oppure di un arbusto o di una siepe.

 

Quindi se si desidera avere un’idea precisa su come predisporre un’efficace illuminazione degli alberi del proprio giardino è necessario fare un’accurata progettazione.

Vediamo cosa che c’è da conoscere sull’illuminazione alberi da giardino per realizzare graziosi e suggestivi effetti che possano trasformare le aree esterne della propria casa in un luogo suggestivo e piacevole. Vedremo come possono essere posizionate e direzionate le luci, da quale fonte devono provenire e di quale intensità.

Installare l’Illuminazione per Alberi

Ogni zona del giardino va curata opportunamente in funzione degli elementi che vi sono presenti, ossia alberi e piante varie al fine di creare un’illuminazione efficiente e adeguata e valorizzare una certa area e con delle caratteristiche specifiche.

Se si deve, ad esempio illuminare un albero, non bisogna scegliere luci abbaglianti, che portano a voltare lo sguardo, ma creare magari giochi di chiaroscuro.

Illuminare alberi da giardino o anche altre piante, non significa illuminare a giorno ma realizzare un ambiente gradevole anche di sera, magari con dettagli che possano renderlo magico.

Tipi di Illuminazione Artificiale per Piante

Un’ottima soluzione per l’illuminazione piante indoor è installare appositi faretti che garantiscono una perfetta luminosità.

Inoltre l’ampia gamma di modelli di faretti LED per illuminazione piante consente di creare dei graziosi giochi di luce se questi vengono orientati a dovere. La percezione di una pianta, con una giusta illuminazione, può regalare effetti davvero straordinari.

Ad esempio i faretti LED per illuminazione piante con flusso verticale sono infatti indicati per l’illuminazione dei fusti in quanto evidenziano la struttura e allo stesso tempo diffondono un effetto di estensione. Esistono anche faretti da pavimento, che si accendono manualmente o con il timer.

Luce Fredda o Calda

Nella scelta del faretto per illuminare alberi e piante in giardino è importante definire la tonalità di colore della luce che si andrà ad impiegare. Lo standard le definisce come luce calda, naturale e fredda.

La scelta del colore giusto dipende innanzitutto dal proprio gusto personale, ma anche dallo stile che si intende dare all’ambiente. La luce calda crea un ambiente più familiare e accogliente e intensifica il colore delle foglie.

Tipi di alberi

Innanzitutto vediamo l’illuminazione di alberi da giardino, che possono essere arbusti o alberi alti, e suggeriamo alcune utili indicazioni per il progetto che consentirà di illuminare gli alberi in modo efficace e originale. Per prima cosa facciamo una distinzione tra l’illuminazione di arbusti o di alberi.

Come Illuminare un Arbusto

Gli arbusti possono essere illuminati principalmente da corpi puntuali, ossia da faretti. Questo perché gli arbusti sono meno imponenti rispetto agli alberi.

Per gli arbusti in forma, in particolare, è possibile realizzare dei recessi che vengono nascosti alla vista in cui è possibile inserire i corpi illuminanti. Bastano 1-2 faretti a picchetto, con LED a basso consumo e alta efficienza luminosa.

Se nel giardino vi sono anche elementi architettonici allora si può realizzare la cosiddetta illuminazione in negativo, un genere di illuminazione da realizzare comunque in prossimità delle piante per dare risalto all’elemento vegetale, in questo caso un arbusto, mediante l’illuminazione del suo sfondo, ad esempio un muro.

Come Illuminare un Albero

Per quanto riguarda l’illuminazione di alberi, bisogna valutarne innanzitutto le sue dimensioni e quindi il suo portamento.

Se invece si predispone un’illuminazione laterale dell’albero si ha l’effetto di una riduzione dell’area scura che è alla base dell’albero e si illumina meglio la parte dell’albero che è più vicina alla terra. Di conseguenza si lascia in ombra la porzione più alta dell’albero.

Il tipo di illuminazione più usata per gli alberi è l’illuminazione dal basso. Il vantaggio di questo tipo di illuminazione artificiale delle piante è che è possibile nascondere nel suolo l’apparecchio usato per illuminare, qualunque esso sia, oppure si può coprire con delle siepi o delle bordure.

In questo caso vengono risaltati sia il tronco che i rami degli alberi e le loro foglie assumono un particolare aspetto traslucido che varia in funzione del tipo di foglia.

Come Illuminare un Albero di alto fusto

Per alberi invece di grandi dimensioni è più indicata l’illuminazione dall’interno delle sue fronde. I faretti per illuminazione alberi vengono in genere ancorati ai rami al fine di illuminare principalmente la chioma dell’albero.

Una particolare attenzione va invece riservata a come fissare i dispositivi luminosi, come ad esempio i faretti LED per illuminazione piante, per non danneggiarne i rami.